Istituto San Leone Magno

Scuola dell’infanzia

La nostra Scuola dell’Infanzia si propone di guardare al bambino e alla bambina come persona che ha in sé il desiderio di chi vuole crescere, la ricchezza della curiosità, la voglia di mostrare che sa e che sa fare, la possibilità di meravigliarsi e di stupirsi.

La Scuola dell’Infanzia del San Leone Magno accoglie bambine e bambini dai 3 ai 6 anni, suddivisi in quattro sezioni: 3 anni, 4 anni, 5 anni, eterogenea.

L’ambientamento delle bambine e dei bambini avviene con gradualità e nel rispetto dei tempi e delle caratteristiche di ognuno. Nel mese di settembre sono programmati tre giorni di ambientamento in cui è prevista la partecipazione dei genitori. L’obiettivo dell’ambientamento è la costituzione di un legame significativo con il bambino o la bambina, che gli consenta di affidarsi con fiducia alle maestre.

Orari

L’attività didattica si svolge su cinque giorni alla settimana da lunedì a venerdì.

07:30 – 08:30 Entrata in anticipo

Orario curricolare così suddiviso:

  • 08:30 – 09:00 Accoglienza
  • 09:00 – 12:00 Assemblea, attivita didattiche, esperienza e laboratori
  • 12:00 –13:00 Pranzo obbligatorio (momento di convivialità)
  • 13:00 – 13:30 cura personale ed igiene

Prima uscita ore 13:30

13:30 – 17:00 pomeriggi facoltativi:

  • 13:30 – 14:30 riposi (solo per i 3 anni)

Inglese con insegnante madrelingua, Laboratori, sport con maestre e specialiste

Documenti utili Modulistica

Il nostro approccio pedagogico promuove una visione educativa ispirata a Reggio Emilia Approach.  Gli obiettivi che perseguiamo sono:

  • Coltivareuno sguardo olistico sul bambino attuando concretamente una concezione attiva, complessa ed emancipata dell’educazione
  • Sviluppareun monitoraggio costante tra le insegnanti che osservano l’operato l’una dell’altra per garantire la decentralizzazione del proprio ruolo
  • Trasformarela figura dell’insegnante da trasmettitore di conoscenze ad accompagnatore nei processi di scoperte e apprendimenti
  • Risignificaregli ambienti educativi affinché siano flessibili, polisensoriali e manipolabili
  • Costruireuna solida partnership con le famiglie affinché ci sia continuità educativa
  • Rafforzareil lavoro di continuità tra l’equipe educativa dell’infanzia e quella della primaria per far vivere alle bambine e ai bambini l’esperienza di un percorso unitario e armonico

Routine quotidiana

La routine quotidiana in classe è centrata sui bisogni dei bambini. Ognuno per noi è costruttore delle proprie conoscenze ed è guidato dai suoi unici e peculiari interessi: c’è una ricerca costante nel facilitare l’espressione dei bambini.

Partecipazione

La partecipazione di tutti è un valore centrale della nostra esperienza educativa. La cura posta nella scelta delle strategie per coinvolgere le famiglie è sostenuta da frequenti momenti di incontro e di scambio. I colloqui individuali con i genitori avvengono previo appuntamento con le insegnanti.

Le famiglie partecipano alla vita scolastica collaborando in progetti di volontariato e sono sempre coinvolte nelle feste, nelle celebrazioni e nelle attività straordinarie.

La documentazione

Diario di bordo, video, foto, pannelli: questi rappresentano per noi un importante strumento di dialogo e di confronto, e anche un modo per poter osservare il nostro lavoro di co-costruttori del sapere.

Le osservazioni

Le osservazioni sistematiche e occasionali costituiscono lo strumento di monitoraggio e di verifica, sia dei livelli di benessere e apprendimento dei bambini, che del contesto educativo. L’importanza di osservare e analizzare la quotidianità dei bambini ci permette di favorire il loro sviluppo e la loro crescita.

Le aule

Nel nostro approccio l’ambiente è centrale ed estremamente importante per stimolare la curiosità e la creatività dei bambini. La qualità degli spazi va di pari passo alla qualità dell’apprendimento. Le aule sono progettare per essere flessibili, in modo che i bambini possano muoversi liberamente e scegliere gli spazi che preferiscono per giocare e apprendere in modo autonomo, facilitati dal docente che insieme a loro è uno scopritore e ricercatore della realtà, attraverso i cinque campi di esperienza:

Il sé e l’altro   Il corpo ed il movimento   Immagini, suoni e colori   I discorsi e le parole   La conoscenza del mondo

La cucina

La cucina è interna alla scuola e il momento del pranzo è un’occasione di apprendimento di comportamenti sociali e di educazione alimentare. I bambini hanno la possibilità di riconoscere i propri gusti e le differenze tra gli alimenti. Condividere un pranzo significa investire sulla socializzazione e conoscenza degli altri e a rafforzare le autonomie.

Gli orari

7:30-9:00

Accoglienza

L’ingresso alla scuola è consentito dalle ore 7.30 alle ore 9.00. Qualsiasi ingresso fuori orario deve essere preventivamente comunicato alle maestre tramite ROL (Registro OnLine), chi arriverà in ritardo dovrà attendere in cortile l’arrivo dell’assistente. 

9:00-12:00

Attività didattica

I bambini si dedicano ad attività, esperienze e laboratori.

12:00-13:00

Pranzo

Un momento conviviale.

13:30-14:30

Riposo

Una maestra e un’assistente accompagnano i bambini dei 3 anni nel delicato percorso dell’addormentamento in un clima di fiducia e rilassamento.

13:30

Prima uscita

La prima uscita è consentita alle ore 13.30, qualsiasi uscita fuori orario deve essere preventivamente comunicata tramite ROL.

15:00 o 15:30

Seconda uscita

In base agli orari delle attività pomeridiane.

17:00

Terza uscita

Lingua inglese

L'esposizione alla lingua inglese è parte della nostra attività educativa e didattica: ogni settimana i bambini trascorrono 5 ore con una maestra madrelingua. La nostra didattica è comunicativa e ludica e privilegia l’apprendimento con il fare, il gioco, il coinvolgimento emotivo e la scoperta. Dal 2021, le maestre madrelingua avvicinano i bambini al percorso Cambridge.

Religione

La progettazione annuale di IRC si propone come un’occasione per far emergere esperienze significative che possano aiutare i bambini a rispondere alle loro domande di significato, stimolandone la curiosità e la motivazione a capire meglio il mondo in cui si vive, con i suoi simboli e i suoi messaggi e contribuendo, quindi, allo sviluppo individuale, armonico e completo di ognuno di essi.

Laboratori pomeridiani

Facoltativi
  • Attività ludico-motoria
  • Avviamento allo sport
  • English
  • Nuoto
  • Narrazione ad alta voce

Attività ludico-motoria

L’attività ludico-motoria per l’infanzia è un’attività divertente che coinvolge il movimento del corpo e promuove lo sviluppo motorio, cognitivo e sociale dei bambini. Queste attività sono progettate per essere divertenti e coinvolgenti, incoraggiando i bambini a muoversi, esplorare e interagire con il loro ambiente e con gli altri. In più, non solo favoriscono lo sviluppo fisico dei bambini, ma anche il loro benessere emotivo e sociale, aiutandoli a sviluppare fiducia in se stessi, a imparare a lavorare in gruppo e a esprimere le proprie emozioni.

Avviamento allo sport

L’obiettivo del corso è quello di apprendere e crescere, divertendosi e interagendo con i compagni. In questo corso, la bambina/il bambino acquisisce consapevolezza di sé attraverso la percezione del proprio corpo e la padronanza degli schemi motori e posturali.  

English

Il corso pomeridiano è un’integrazione di quello del mattino e ha come obiettivo l’introduzione alla lingua inglese attraverso attività proposte in forma ludica, attraverso giochi di gruppo, role play, peer to peer activities, viene favorita soprattutto la competenza nel parlato: listening and speaking skills.  

Nuoto

Attraverso il sostegno di istruttori federali i bambini familiarizzano con l’acqua e progrediscono gradualmente nelle abilità delle diverse tecniche di nuoto.

Per questa attività è richiesto l’accompagnamento di un genitore o di un suo delegato.

Narrazione ad alta voce

Il percorso di narrazione prevede che si affrontino diverse tematiche, toccando le aree emotive-relazionali-cognitive delle bambine e dei bambini. Attraverso la narrazione delle storie e con l’ausilio di albi illustrati vogliamo sviluppare la gestione delle emozioni, il pensiero creativo e la formazione di una cittadinanza attiva.